Iscriviti alla newsletter
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
SEGUICI
#PERGINEFESTIVAL
Cerca
top

A MANUAL ON WORK AND HAPPINESS

IN CORSO

Pergine Valsugana (Italia)
Residenza artistica: 18.06/05.07
Performance: 6 Luglio

Per candidarsi: ufficio@perginefestival.it

A Manual on Work and Happiness è un progetto finanziato da Europa Creativa della durata di due anni (2017-2018).

Il progetto A Manual on Work and Happiness è nato dalla collaborazione tra sei organizzazioni: Artemrede e le municipalità di Alcobaça e Montijo sue associate (Portogallo), Pergine Spettacolo Aperto e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino (Italia) e il teatro municipale e regionale di Patrasso (Grecia)Inoltre sono partner artistici: la compagnia di teatro sperimentale portoghese mala voadora e lo scrittore e drammaturgo spagnolo Pablo Gisbert.

Della durata di due anni, il progetto tratta il tema, particolarmente attuale, della relazione tra lavoro e felicità. L’approfondimento ha preso il via a luglio 2017 in occasione di un Seminario internazionale organizzato a Pergine Valsugana, in occasione del 42 Festival di Pergine Spettacolo Aperto. Prendendo spunto dalle riflessioni emerse durante il Seminario, la compagnia portoghese Malavoadora, insieme all’autore catalano Pablo Gisbert, hanno prodotto il testo per una nuova produzione, in una residenza di scrittura a Mondaino. Si tratta di un vero e proprio “manuale d’istruzioni” (da cui il titolo del progetto), simile a quelli di assemblaggio per mobili, così da renderlo facilmente utilizzabile ad altri artisti e operatori culturali. Il manuale sarà finalizzato e pubblicato nel corso del 2018 e sarà liberamente scaricabile dalla piattaforma dedicata al progetto.

Nel corso del 2018 Mala Voadora lavorerà  per un mese di residenza creativa con le comunità locali delle città di Patrasso (Grecia), Alcobaça e Montijo (Portogallo) e Pergine Valsugana (Italia), per dare vita a delle performance.

Elemento fondamentale del progetto è la costituzione di una Southern Coalition, una coalizione tra Paesi europei dell’area del Mediterraneo, allo scopo di rafforzare le potenzialità di risposta alla situazione socio-economica attuale. Partendo dai Paesi partner del progetto, la colazione sarà aperta a tutti i Paesi dell’area che vorranno farne parte.

Le informazioni relative le varie fasi del progetto verranno a mano a mano rese disponibili sulla piattaforma online;  uno strumento trasversale in grado di documentare il lavoro in progress creativo e progettuale così come permettere la partecipazione diretta e immediata del pubblico.

PASSATI APPUNTAMENTI

Pergine Valsugana (Italia)
Seminario Internazionale: 14 – 15 Luglio 2017

Mondaino (Italia)
Residenza di scrittura del manuale: Agosto 2017

Alcobaça/Montijo, Mondaino, Pergine, Patras
Coalizione del Sud, laboratori sull’audience development: Ottobre/Novembre 2017

Mondaino (Italia)
Lettura pubblica del manuale: Dicembre 2017

Patras (Grecia)
Residenza artistica: 22.02/16.03
Performance: 16, 17, 18 Marzo

Montijo (Portogallo)
Residenza artistica: 21.03/12.04
Performance: 13 – 14 Aprile

Alcobaça (Portogallo)
Residenza artistica: 17.04/10.05
Performance: 11 – 12 Maggio

SEMINARIO INTERNAZIONALE A PERGINE

La felicità personale risiede nel lavoro o nel non lavoro?
La felicità collettica si raggiunge attraverso il lavoro?
O è forse sull’ozio che dovrebbero maggiormente concentrarsi le società contemporanee?
Ma soprattutto: che cos’è la felicità e quale futuro ha il lavoro?

 

Queste alcune delle domande affontate nell’ambito del Seminario Internazionale su Lavoro e Felicità del 14 e 15 luglio 2017 a Pergine Valsugana (TN), a chiusura della 42esima edizione del Festival di Pergine Spettacolo Aperto.

Esperti, ricercatori e artisti sono stati invitati insieme al pubblico a riflettere e a scambiarsi opinioni su felicità, lavoro, ozio e creatività, attraverso tavole rotonde, una conferenza-spettacolo e una serie di laboratori/oziatori e interventi artistici.

FOTOGALLERY DEL SEMINARIO INTERNAZIONALE

INCONTRO DI FORMAZIONE SULL'AUDIENCE DEVELOPMENT A TRENTO

Cosa significa rendere una programmazione culturale accessibile? Cosa si intende per inclusione? Come dare spazio alla partecipazione e al coinvolgimento di diversi pubblici?

 

La qualità dell’esperienza delle diverse tipologie di pubblico e tipi di partecipazione, è al centro di questo incontro, con lo scopo di fornire strumenti per muoversi attraverso pratiche legate all’accessibilità, all’inclusione e ad un maggiore e più capillare coinvolgimento dei diversi soggetti che attraversano i vari ambiti culturali.

Prendendo in considerazione differenti bisogni, abilità, aspettative ed interessi, l’incontro si articola combinando formazione e analisi di alcuni casi studio con un approfondimento delle teorie e pratiche attive nel panorama nazionale e internazionale in ambito di accessibilità per spettatori con diversa abilità (motoria, visiva, uditiva e intellettuale).

FOTOGALLERY DELL’INCONTRO DI FORMAZIONE SULL’AUDIENCE DEVELOPMENT