Iscriviti alla newsletter
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
SEGUICI
#PERGINEFESTIVAL
Cerca
top

OPEN /// CREAZIONE [URBANA] CONTEMPORANEA

SCADENZA

10 dicembre 2018

Ogni domanda pervenuta dopo la data indicata non sarà considerata valida.

ESITI

I progetti vincitori saranno pubblicati entro gennaio 2019 su questa pagina.

VALUTAZIONE DEI PROGETTI

I progetti saranno selezionati da una commissione formata da:

Alessandro Cattunar (Invisible Cities);
Carla Esperanza Tommasini (Pergine Festival)
Chiara Organtini (Indisciplinarte/Terni Festival);
Michela Giovannelli (Dello Scompiglio);
Valentina Kastlunger e Valentina Picariello (Zona K).

Le decisioni della giuria sono insindacabili. Saranno ricontattati personalmente solo i candidati selezionati.

Il bando OPEN /// CREAZIONE [URBANA] CONTEMPORANEA 2019 è rivolto ad artisti (singoli, compagnie o collettivi) che operano nell’ambito della creazione contemporanea nazionale e internazionale, e mira alla produzione di progetti che si sviluppino in dialogo con lo spazio urbano e i suoi abitanti, con l’intento di favorire opportunità produttive e distributive attraverso la messa in rete di diverse organizzazioni culturali.

L’obiettivo del bando è la valorizzazione dello spazio urbano e della sfera pubblica attraverso progetti che riescano a reinventare/immaginare/esplorare lo spazio, trasformandone temporaneamente i luoghi e le traiettorie relazionali. Lo spazio pubblico viene pensato come forma del tempo e area di ricerca, un orizzonte dove lo spettatore possa riconnettersi con il tessuto urbano, storico, architettonico e relazionale del luogo.

Il bando è promosso da Pergine Spettacolo Aperto/Pergine Festival e, avvalendosi di un sostegno congiunto tra Zona K  (Milano), In\Visible Cities (Gorizia) e/o Contaminazioni digitali (Cormons) e Indisciplinarte/Ternifestival (Terni), promuove la messa in rete di competenze e supporti economici a sostegno della creazione contemporanea nel campo delle arti performative, architettoniche e delle nuove tecnologie per lo spazio pubblico.

Il bando sostiene:

• l’ospitalità di progetti già realizzati che prevedono una declinazione dell’idea nello spazio pubblico urbano di Pergine. Non sono candidabili spettacoli nati per uno spazio teatrale semplicemente riproposti per una replica all’aperto. I progetti selezionati saranno presentati a Pergine Festival 2019, e, almeno uno di questi, potrà essere ospitato anche da Zona K e/o In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali.

• una nuova produzione, inedita e originale che prevede lo sviluppo e la realizzazione di una nuova idea e di una nuova creazione per lo spazio pubblico urbano offrendo un sostegno economico congiunto ed un percorso co-produttivo di residenze, accompagnamento creativo e promozionale grazie alla sinergia tra i partner che mettono a servizio non solo competenze, ma anche reti nazionali e internazionali nel settore. Il progetto selezionato debutterà a Pergine Festival 2019, con l’opportunità di presentazione anche a Zona K (Milano), In\Visible Cities (Gorizia) e/o Contaminazioni digitali (Cormons) e Indisciplinarte/Ternifestival (Terni).

Date le caratteristiche del bando e il necessario adattamento del progetto al contesto locale, si richiede flessibilità nel riadattamento, ideazione e sviluppo dei progetti.

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AL BANDO

1_ Il bando OPEN è aperto ad artisti nazionali e internazionali che operano nel campo delle arti performative, architettoniche e delle nuove tecnologie destinate allo spazio urbano;

2_ Il bando OPEN mira a sostenere:

progetti o format partecipativi che coinvolgono la popolazione locale o specifici gruppi sociali;
progetti performativi e/o audio-visivi pensati per lo spazio urbano e declinati su esso;
installazioni architettoniche/artistiche per lo spazio urbano;
progetti che esplorano l’interazione tra linguaggi performativi e nuove tecnologie.

NON SONO SOSTENUTI SPETTACOLI NATI PER UNO SPAZIO TEATRALE SEMPLICEMENTE RIPROPOSTI PER UNA REPLICA ALL’APERTO.

3_ Per la sezione ospitalità Pergine Festival prevede:

• un finanziamento di 2.000 € (al lordo di trattenute fiscali e previdenziali e onnicomprensivo di cachet, necessità tecniche specifiche e viaggi);
• 4 notti in alloggio condiviso.

Per le eventuali ulteriori ospitalità a Zona K e/o In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali ciascun partner offre:

• un sostegno aggiuntivo di 1.300€ (al lordo di trattenute e onnicomprensivo di cachet, necessità tecniche specifiche e viaggi);
• 3 notti in alloggio condiviso.

4_ Per la sezione nuova produzione il bando OPEN prevede:

• un finanziamento totale di 8.250€ (al lordo di trattenute fiscali e previdenziali e onnicomprensivo di cachet, costi di produzione, necessità tecniche specifiche e viaggi)
• un accompagnamento creativo allo sviluppo del progetto ed un sostegno promozionale;
• copertura* per diversi periodi di residenza (secondo le modalità di ciascuna residenza) tra Milano, Gorizia o Cormons, Terni e Pergine Valsugana tra febbraio e ottobre 2019, da concordare in seguito alla selezione ed in base alle necessità del progetto;
• il debutto del progetto a Pergine Festival a luglio 2019, e la possibile presentazione all’interno della programmazione di Zona K, In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali e Indisciplinarte/Ternifestival/CAOS Centro Arti Opificio Siri tra settembre e dicembre 2019;
• la copertura dell’alloggio per max 3 o 4 notti in ciascuna piazza per la presentazione del progetto.

* Data la natura aperta delle nuove produzioni, i partner si rendono disponibili a definire possibili supporti aggiuntivi per i periodi di residenza facilitando il reperimento di risorse per agevolare il supporto tecnico e logistico. Ogni altra spesa sarà a carico degli artisti.

5_ Nel caso di complesse realizzazioni tecniche o architettoniche, di richieste di utilizzo di spazi privati, di eventuali collaborazioni con realtà locali, il progetto dovrà garantire il rispetto di tutte le normative vigenti (in particolare per quanto riguarda gli aspetti tecnici e di sicurezza) in relazione ai contatti sul territorio.

6_La definizione dei dettagli logistici e tecnici delle ospitalità e della nuova produzione avverranno in coordinamento con la direzione artistica, i responsabili tecnici e di produzione di Pergine Festival, Zona K, In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali e Indisciplinarte, attraverso una serie di conversazioni nel periodo che precede la presentazione del lavoro.

7_ A seconda delle caratteristiche (tipologia, durata, luogo, accessibilità) i progetti potranno essere ripetuti più volte nello stesso giorno e/o in giornate diverse, in accordo con le diverse organizzazioni.

8_ Pergine Festival, e le realtà partner, mettono a disposizione un supporto logistico (richiesta permessi, contatti sul territorio), una tecnica di base e, previa verifica ed accordi, personale tecnico per allestimenti e montaggi.

9_ La nuova produzione dovrà sempre indicare la seguente dicitura: Produzione Pergine Spettacolo Aperto, in co-produzione con Zona K, In\Visible Cities/Contaminazioni digitali, Indisciplinarte.

Pergine Festival si riserva di approfondire insieme al candidato eventuali aspetti non esplicitati in sede di presentazione della domanda.

Data la collaborazione tra varie istituzioni, nel caso di richieste di informazioni e/o chiarimenti,  si prega di non telefonare, ma di mandare una mail a open@perginefestival.it entro il 23 novembre 2018. Leggere il bando completo prima di procedere con la compilazione del form online.

PAROLE CHIAVE: urbano | comunità | innovazione | installazioni | performance partecipative | spazio esterno | sfera pubblica | nuove tecnologie | internazionale | bando

VAI ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (compilabile solo online)

Clicca sulla sezione di tuo interesse: ospitalità oppure nuova produzione e procedi con la compilazione.