Lavoro e felicità: ecco i progetti vincitori della call

Non due, come si pensava inizialmente, ma ben quattro sono i progetti artistici selezionati all'interno della call lanciata all'inizio di marzo per un workshop e un "lazyshop" da presentare il 14 e il 15 luglio a Pergine Valsugana all'interno del Seminario internazionale su lavoro e felicità. I curatori dell'evento - primo step del progetto europeo "A Manual on Work and Happiness" - Carla Esperanza Tommasini (Pergine Spettacolo Aperto) e José Capela (mala voadora) hanno selezionato le seguenti proposte:

 

The Laboratory of doing Nothing di Christina Schultz (Germania-Spagna)
Worker’s Club di Einat Tuchman/Incompany (Paesi Bassi)
Field Work 2 di Vanja Babic and Bojan Mucko (Croazia)

L' "oziatorio" Laissez faire condotto da Marta Melucci e Francesca Telli, Schuko company (Italia)

 

More

 

  • stampa la pagina
  • segnala ad un amico