Chi siamo

Ci piace pensare che la diversità, in una società tendente all’omologazione globale, rappresenti di per sé un valore, di qualunque natura essa sia: geografica, culturale, fisica, generata dal vivere a una velocità differente o dall’essere rimasti ai margini del flusso. Crediamo che i linguaggi dell’arte possano scuotere i cuori e cambiare gli sguardi; ci interessano le azioni creative volte a metterci mentalmente scomodi; ci piace un teatro primordiale, in cui la comunicazione preceda e travalichi la parola; promuoviamo una sperimentazione che non si scorda di porsi in ascolto del mondo e in dialogo con il pubblico. Ogni estate ci proponiamo di fare di Pergine un crocevia di gesti poetici, un luogo nel quale trovare occasioni per “nutrire quel grano di follia che ognuno porta dentro di sé e senza il quale è imprudente vivere”, come raccomandava Neruda.

I festival del Trentino: dizionario della cultura   

 


Hanno detto di noi

Andrea Romeo
Paolo Conte
Maurizio Scaparro
Yves Lebreton
Jean-Baptiste Thierrée
Luciana Savignano
Arturo Brachetti
Mara Baronti
Milva
Andrea Castelli
Giuseppe Carbone
Ascanio Celestini
Piergiorgio Odifreddi
Alejandro Jodorowsky
Alessandro Preziosi
Francesco Ventriglia
Roberto Zappalà
Daniele Agiman
Daniela Rosi
Caterina Marinelli
Raffaele Sepe
Ilaria Postal
Marianna Tozzo