Accessibilità

Fin dal 2012 il festival pone particolare attenzione alle esigenze del proprio pubblico con l’obiettivo di fornire un’esperienza appagante, inclusiva e accessibile.

Accesso fisico

Un servizio di trasporto gratuito per persone con disabilità fisiche, sensoriali o intellettive è disponibile, grazie alla collaborazione con la Cooperativa VALES S.C.S. Il servizio include la tratta tra Trento, Pergine e Borgo Valsugana.
Una volta giunte a Pergine le persone possono utilizzare anche di un servizio di accompagnamento al luogo dello spettacolo, effettuato da volontari formati del festival.
La Cooperativa HandiCREA di Trento, specializzata nel fornire informazioni sull’accessibilità, ha inoltre rilevato i luoghi del festival, rendendo le informazioni di accessibilità disponibili tramite il programma cartaceo, il sito e l’App gratuita “Trentino Accessibile

Accesso sensoriale e coinvolgimento intellettivo

Grazie alla collaborazione con la sezione trentina dell’Ente Nazionale Sordi e del sottotitolatore Alessandro la Donna, per l’edizione 2017 sarà disponibile una sottotitolazione intralinguistica degli eventi Diario Blu e Geppetto e Geppetto.
Inoltre, alla conferenza-spettacolo Happiness Calling  sarà presente un servizio di interpretariato nella Lingua dei Segni Italiana. Sabato 8 giugno tra le 18 e 20 un’interprete della LIS guiderà anche una visita alle installazioni Body Swap e Regenerators.
Inoltre, i seguenti eventi sono stati identificati come accessibili anche a un pubblico non udente: ME|3T, Tutto a post-it, Spazi per corpi in attesa di trasformazione  e Wordless.
Infine venerdì 14 luglio dalle 17 alle 19 è in programma una visita guidata della città di Pergine e del suo castello in Lingua dei Segni Italiana.

Alcune tracce audio pre-registrate introducono lo spettatore agli elementi visivi degli spettacoli Odiare Medea, Isola e sogna e DragPennyOpera, che sono quindi accessibili a un pubblico non vedente. Le tracce audio si possono scaricare dal sito del festival, nella pagina relativa lo spettacolo, o sono ascoltabili la sera dello spettacolo, venti minuti prima dell’inizio. Per DragPennyOpera sarà inoltre presente un’audiodescrizione dal vivo. Lo staff del festival metterà a disposizione delle audioguide con monoauricolare la sera stessa.
Questi servizi sono stati resi possibili grazie al lavoro della Cooperativa Senza Barriere onlus e dell’audio- descrittore Nicola Tondi.

La collaborazione con le organizzazioni Anffas Trentino e la Cooperativa CS4, che lavorano nell’ambito della disabilità intellettiva, ha permesso anche il coinvolgimento di disabili nella realizzazione di elementi di arredo urbano e segnaletica.

Informazioni

I servizi descritti precedentemente sono tutti gratuiti e su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 0461 530179 o scrivere un’email a nolimits@perginefestival.it

Persone con disabilità hanno diritto al biglietto ridotto ed eventuali accompagnatori possono entrare con omaggio.

Pergine Spettacolo Aperto è per un festival inclusivo e accessibile.


INFO SUI LUOGHI DEL FESTIVAL

NOTA SUI LUOGHI DEL FESTIVAL: Precisiamo che per l'accesso alla Sala Maier verrà utilizzato l'ingresso principale (civico n.14) dove verrà installata una rampa lunga 100 cm con pendenza del 25%.  A causa di problemi logistici all'interno della Rimessa carrozze è impossibilitata la visione degli spettacoli "Isola e sogna" e "Geppetto e geppetto" per le persone in sedia a rotelle. Ci scusiamo per il disagio.

 

STRUTTURE RICETTIVE E MOBILITA'

PACCHETTO PER UN WEEKEND LUNGO CON ACCOMPAGNATORE