No Limits

«Ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico ed ai suoi benefici»

  

(Art. 27 comma 1 della Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo)

 

 

Pergine Spettacolo Aperto crede nel valore ella cultura come strumento reale di miglioramento della vita e come bene comune a cui tutti devono poter accedere.
Da alcuni anni infatti mette in atto alcune inziative allo scopo di rispettare il diritto di tutti i suoi pubblici, senza esclusione alcuna, di fruire degli eventi.

Per questo motivo, già a partire dalla fase progettuale, il Festival collabora con organizzazioni del settore per favorire l’accesso agli spettacoli da parte di persone con disabilità fisiche, intellettuali e sensoriali. Il preziosio lavoro di queste organizzazioni si inserisce e contribuisce alla riflessione che il festival porta avanti da anni sul tema dell’outsider art, del margine e di modelli culturali socialmente inclusivi e partecipativi.

Tra le azioni intraprese vi sono: un servizio di trasporto gratuito, la mappatura delle strutture utilizzate per gli spettacoli, interpretariato nella lingua dei segni, laboratori e attività di sensibilizzazione.

Ogni anno, in concomitanza con il festival, una pagina del sito è dedicata all’accessibilità, fornendo informazioni dettagliate rispetto a modalità di accesso e fruizione di ciascun spettacolo. Vai alla pagina Accessibilità

La segreteria del festival è inoltre disponibile per richieste specifiche telefonando allo 0461.530179 o scrivendo a nolimits@perginefestival.it

Per maggiori informazioni su strutture ricettive e servizi accessibili in Valsugana visita il sito: www.visitvalsugana.it/senza-ostacoli