Iscriviti alla newsletter
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
SEGUICI
#PERGINEFESTIVAL
Cerca
top

STANZE

Circolo Bergman

concept e testi Circolo Bergman
suono e musica originale Marcello Gori 
spazio e luce Sarah Chiarcos 
regia Paolo Giorgio 
in scena Sarah Ātman 
coproduzione Casa Degli Alfieri | Pergine Spettacolo Aperto
foto di Elisa D’Ippolito
Progetto sostenuto dal bando comunale Pergine: i luoghi della memoria e della comunità 

L’impresa eroica della nostra adolescenza comincia con un calcio a una porta di legno claudicante e scale di pietra ricoperte dall’intonaco dei soffitti. In quel territorio perduto, fra gli undici e i quindici anni, c’era l’abitudine di introdursi di nascosto in vecchi edifici abbandonati, inseguendo tracce di un passato sconosciuto e brividi da scoprire.
Palazzo Crivelli è uno spazio che appartiene alla comunità, dal quale la comunità è esclusa. Dalle finestre affacciate su via Maier ascolta e osserva la città. Pergine è una storia di lavoro, dall’ascesa e caduta dell’industria del tessile fino all’epopea dell’ex ospedale psichiatrico, polmone dell’intera vita della valle. Le voci, i suoni, i tormenti e le vittorie, le tragedie e le meraviglie vissute generazione dopo generazione, sono filtrate nelle stanze del palazzo impregnandone le pareti. Parole e fantasmi ancora presenti per dirci qualcosa di più su ciò che siamo.
Come bambini nelle case abbandonate, Circolo Bergman guida un gruppo di spettatori alla scoperta di uno spazio segreto. Un percorso attraverso molteplici Wunderkammer che si aprono una dopo l’altra fra pavimenti e pareti decorate, stufe a olle e segni di una vita quotidiana che si è consumata giorno dopo giorno fino ad arrivare al silenzio. 
La storia nobiliare della famiglia Crivelli e quella di Pergine si fondono mentre i fantasmi si incarnano in suono, luci, figure, per scoprire ancora una volta le fondamenta di una comunità.
Circolo Bergman prosegue il lavoro sulla memoria del territorio perginese, dopo il successo di Macinante, al lanificio Dal Sasso, e Via S. Pietro 4, negli spazi dell’Ex Ospedale Psichiatrico. 

Un ringraziamento particolare a Giuliana Campestrin e all’Archivio Storico di Pergine 

#teatro #drammaturgiacontemporanea #sitespecific 

Date
Durata
40 minuti
Lingua
ITA
Biglietti

12€ intero
9€ ridotto

Acquista QUI il tuo biglietto

Approfondimenti
No Limits
Accessibilità Non-Udenti/Ipoudenti

Traduzione simultanea in LIS